Chi siamo

Chi siamo

L'Associazione Aladino Onlus  è una associazione di volontariato costituitasi nel 1997 da genitori di ragazzi con disabilità e da persone vicine a queste problematiche che intende proporre un'ottica innovativa nella predisposizione di progetti rivolti alle varie fasi della vita delle persone con disabilità intellettiva. Si è scelto il nome "ALADINO"  perché  fa pensare alla magia, alla fantasia, a qualcosa di positivo, poiché intorno ai problemi della disabilità c'è sempre molta angoscia e dolore, quindi abbiamo volutamente dato un nome che sdrammatizzasse e desse un'idea meno greve e austera. L'associazione non ha fini di lucro e vuole essere soprattutto un punto di riferimento per genitori, operatori socio-sanitari,  scolastici e tutti coloro che sono interessati alle problematiche della disabilità. Gli scopi essenziali dell'associazione sono: favorire il pieno sviluppo sociale, intellettivo ed espressivo delle persone con disabilità, aiutare le famiglie a confrontarsi ed a risolvere i problemi connessi alla disabilità dei figli, la loro educazione, il loro inserimento nella scuola e nella società, diffondere informazioni inerenti la disabilità, favorendo iniziative di sensibilizzazione dell'opinione pubblica e svolgendo un ruolo di pressione sociale con le istituzioni pubbliche per la tutela dei diritti delle persone svantaggiate. Negli ultimi anni l'associazione è diventata sempre di più un punto di riferimento per le famiglie, dove convergono problematiche, difficoltà e nuovi bisogni e proposte per aiutarsi a vicenda.

Mission

L'associazione aladino ha i seguenti obiettivi:

a) Promuovere esperienze innovative di accoglienza, nonché servizi di assistenza e sostegno in favore di persone con disabilità e delle loro famiglie;

b) realizzare progetti per il "Durante noi" e per il "Dopo di noi";

c) svolgere attività di assistenza nei bisogni di vita quotidiana delle persone con disabilità;

d) pubblicare e diffondere periodici di informazione e di cultura varia con particolare attenzione ai problemi relativi all'handicap;

e) realizzare laboratori di: informatica, arte varia ( pittura, ceramica, dècoupage, origami ecc. ), teatrali, artigianali ( ricamo,taglio e cucito ecc.), gli stessi aperti a tutta la comunità per facilitare la socializzazione e l'aggregazione, sempre con particolare attenzione all'inserimento di ragazzi ed adulti con disabilità;

f) formazione e tutela dei diritti civili, delle persone con disabilità , di tutte le persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali e familiari;

g) stimolare la solidarietà tra gli associati mediante comunicazione di esperienze, incontri, dibattiti e convegni sui problemi delle persone con disabilità;

h) promuovere e partecipare a tutte le manifestazioni e le iniziative, di qualsiasi natura, rivolte direttamente o indirettamente alle persone con disabilità;

i) tutelare le esigenze delle persone con disabilità e delle loro famiglie facendosi portavoce nei confronti di Enti pubblici e/o privati e di soggetti diversi che operano a qualsiasi titolo in questo settore;

l) elaborare proposte, partecipare attivamente come area del volontariato, informare e coordinare le famiglie delle persone con disabilità su tutti i diritti, occasioni, iter burocratici, sanitari e quanto altro può essere di aiuto e/o sostegno alle famiglie interessate;

m) promuovere e diffondere la cultura politica e sociale del valore positivo delle diversità;

n) collaborare con altre associazioni, favorendo attraverso incontri e scambi, conoscenze e relazioni, fare rete con altre esperienze sociali del territorio;

o) operare, oltre che per la prevenzione dell'handicap, per il benessere e per la tutela giuridica della persona e la garanzia della pari dignità sociale in situazione di disabilità o di svantaggio;

P) lavorare perchè i soggetti con disabilità intellettiva raggiungano un buon livello di autonomia che gli permetta di essere inclusi nella società e tra i pari.